News ed Eventi

03 febbraio 2015 Ci ha lasciati Annamaria Vercesi

Il 2 febbraio la patologia vegetale ha perso una delle sue esponenti più note. Annamaria Vercesi, dell'Università di Milano, è scomparsa prematuramente

Ci ha lasciati Annamaria Vercesi Di pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali e internazionali ne contava più di cento. Oggi, con profondo rammarico di chi scrive e della Redazione tutta, per Annamaria Vercesi è giunta l'ultima, triste pubblicazione: quella del suo necrologio. Agronotizie è infatti chiamato a dare purtroppo l'ultimo saluto a una stimata collega e a un'amica.

Nata il 16 luglio 1955 a Broni (Pv), si è laureata con lode presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Milano. Dopo la laurea ottenne due borse di studio, del CNR e dell’Università di Milano, sull’epidemiologia e sulle strategie di controllo di Botrytis cinerea della vite. Dopo alcune esperienze all'estero, presso la Medical School della Newcastle upon Tyne University e presso l’INRA di Bordeaux sull’epidemiologia di Plasmopara viticola, nel 1985 divenne tecnico laureato presso Università di Milano. Da lì la carriera fu breve, divenendo prima ricercatrice e poi docente di Patologia vegetale, sempre a Milano. Fra le sue molteplici attività, si segnala anche la vice presidenza dell’Associazione Italiana Protezione delle Piante.

Un messaggio di cordoglio e di vicinanza va quindi alla famiglia e a ogni persona cui Annamaria Vercesi, di certo, mancherà profondamente.